27 agosto: le bianche scogliere di Dover

TelegramStop-DeliveredTelegramEnvelope

Ore 2.0, non riuscivo a dormire e sono salito sul ponte; a qualche miglio a dritta si vedevano delle luci, le bianche scogliere di Dover. Eravamo nel punto più stretto della Manica. A sinistra, Calais e  solo poche ore più tardi passavamo davanti alla Normandia. Non ho potuto non pensare alla sensazione che provarono le migliaia di soldati stipati nelle navi grigie (a bordo usano chiamare così le navi da guerra). Era il 6 giugno del 1944 e gli alleati si preparavano a sbarcare in Francia per liberare l’Europa dal nazismo.

01 02
Una serie di fischi modulati mi ha riportato alla realtà. I nocchieri erano allineati sul ponte pronti agli ordini del nostromo per issare le vele. 17 nodi di vento al gran lasco, la condizione favorita per il Vespucci .
In poco tempo la nave ha assunto tutta la sua bellezza con le vele alzate. Veder salire sui pennoni gli allievi e le allieve assieme ai nocchieri è sempre uno spettacolo; lassù in alto, appesi all’infinito, il loro compito è quello di sciogliere le vele che durante la navigazione a motore rimangono legate. Una volta terminato di sciogliere i matafioni sono tornati sul ponte per assistere i compagni nell’apertura delle vele. In poco più di un’ora stavamo veleggiando a 7 nodi nel silenzio più assoluto, rotto di tanto in tanto dalle sirene dei mercantili al largo che ci salutavano.

04 07

Ieri sera si è tenuta un’assemblea per  gli ufficiali; il responsabile alla navigazione aveva già previsto la velocità del vento e le condizioni del mare, molto favorevoli perlomeno fino al golfo di Biscaglia. Alla riunione sono anche  state decise le attività dei cadetti e le simulazioni di incidenti o avarie che verranno messe in atto in questi dieci giorni.
Max ed io ci siamo dedicati come al solito a raccogliere storie. Questa sera il comandante ha fatto uno dei suoi rituali inviti  a cena. Otto cadetti avranno l’onore di cenare con lui nei locali di rappresentanza a poppa. L’invito, come ha già spiegato Enrico in un post precedente, ha lo scopo di insegnare il comportamento da tenere a una cena ufficiale con particolare attenzione al portare avanti una conversazione.

05 06

Du coté de chez Max

Oggi è una giornata cruciale per la vita della Vespucci. Il comandante ha comandato al nostromo “ordine generale alle vele” ovvero sono state aperte tutte le vele e in questo momento navighiamo finalmente senza motori. È impressionante lo spettacolo di centinaia di uomini e donne impegnati in questa operazione. Una macchina perfettamente coordinata che risponde ai fischi cadenzati dei nocchieri.
Mario comincia a preoccuparmi! credo che stia con la mente un giorno indietro. Oggi per i cadetti è un giorno cruciale, che attendono da un anno intero. Infatti nel pomeriggio si chiuderanno tutti dentro un grande locale dove resteranno per circa 3 giorni senza poter più uscire, almeno fino a quando non avranno deciso nome, simbolo, e motto per il loro corso. Una specie di conclave che trasformerà questi giovanissimi ragazzi da semplici studenti in un vero e proprio corso riconosciuto da tutta la Marina Militare Italiana. Quando usciranno la bandiera che avranno essi stessi cucito, sarà issata sul pennone più alto, il punto più prestigioso della nave.
Per quanto riguarda noi, le immagini girate durante la mattina sono straordinarie, con una luce fantastica. Questa sera avremo l’onore di essere invitati a cena alla mensa sottufficiali che, come tutto a bordo, ha regole strettissime.

03

Un pensiero su “27 agosto: le bianche scogliere di Dover

  1. Grazie per questo bel racconto di navigazione.
    Oggi ho mia figlia a bordo della Nave più bella del mondo, che naviga da livorno a tolone e ritorno a La spezia.
    Questa occasione è stata possibile solo grazie alla Benevolenza della Marina Militare Italiana e dell’ Anmi ( Associazione Marinai d’Italia ) di cui fa e faccio parte .
    ed ora saluto tutti con
    Pale a prora……. Voga ………Pale a prora …….Voga Pale a prora ……. VOGA VOGA VOGA ohhhhhhIssa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...