26 agosto: si torna in navigazione

TelegramStop-DeliveredTelegramEnvelope

Sbarcate le ultime visite ufficiali, il comandante Pacifici ha dato ordine di iniziare le manovre di disormeggio dalla banchina. Negli ultimi tre giorni centinaia di persone sono venute a visitare il Vespucci; intere famiglie con bambini piccoli sono state in coda per lungo tempo aspettando il loro turno di salire a bordo, per seguire la  la visita  guidata. Immancabile, al termine, la fotografia con qualche cadetto .

DSC04804
Non avrei mai immaginato che la nave e il suo equipaggio suscitassero  tanto interesse. Ieri camminando per le vie della città ho visto gente fermare i cadetti in libera uscita per chiedere informazioni e farsi fotografare. Impeccabili nelle loro divise storiche li ho osservati con curiosità, apprezzando il modo gentile ed educato con cui rispondevano alle domande. Il loro inglese era sempre perfetto. Questo paese, diviso storicamente in due realtà ben distinte, ha adottato l’inglese come lingua franca.

01 02 03

Il pilota che dovrà aiutare il comandante nella navigazione fluviale è salito a bordo e dopo pochi minuti ho sentito il comandante Pacifici urlare, timone a dritta. Stiamo navigando sul fiume Skelda e non ne usciremo prima di dieci ore. Max ed io siamo  all’opera dall’alba. Lui ha microfonato il comandante e non lo ha perso di vista per tutta la manovra. Si è verificato un piccolo problema tecnico che mi ha dato la possibilità di raccontare anche questa parte importante della nave. Sono potuto scendere per la prima volta in sala motori.

04 05

I giorni di navigazione che ci aspettano si preannunciano pieni di eventi, uno in particolare riguarda i cadetti; si chiuderanno tutti in un locale per trovare il nome da dare al proprio corso. Se non si metteranno d’accordo, ci rimarranno per giorni, finché non avranno preso la loro decisione. Sara questa, infatti, la frase nel quale si riconosceranno per l’intera carriera di ufficiali. Durante questo “ritiro” cuciranno anche la loro bandiera. Poi, schierati sul ponte di prua, urleranno il motto al resto dell’equipaggio.

06 07 08

Du coté de chez Max

Finalmente si salpa. Sveglia alle 6 del mattino e subito saliamo in plancia per cominciare a filmare i preparativi. La luce del mattino è limpida e rosea, il clima fresco. Decidiamo di seguire le operazioni di disormeggio in modo separato. Io seguirò il comandante in plancia di comando, Mario coprirà le manovre dalle zone più in basso della nave.
Il comandante Pacifici accoglie il pilota locale che ci accompagnerà nella prima tratta. Lui è un esperto di questo fiume e quindi un indispensabile aiuto.
La partenza vista dalla plancia di comando è davvero spettacolare. Una piccola torre di controllo da cui partono i comandi e a cui arrivano tutte le informazioni. Improvvisamente l’attività diventa frenetica e la Vespucci comincia lentamente a staccarsi dal molo, si sposta verso il centro del fiume, viene accompagnata per un breve tratto dal rimorchiatore e poi finalmente si stacca e comincia il suo lungo viaggio. Ora ci attendono alcune ore di navigazione sul fiume. In serata è previsto l’ingresso in mare.
Il montaggio tra le immagini sulla plancia di comando e le operazioni nei piani bassi della nave (inclusa la sala macchine) sarà una spettacolare partenza per il nostro documentario.

09 10 11 12

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...