Mordenti torna in campo: la quarta inchiesta.

L’inizio di una nuova avventura

Da oggi fino all’uscita del romanzo a gennaio, una volta a settimana, cercherò di far venire l’acquolina in bocca agli amici del commissario Mordenti, che stanno aspettando una nuova indagine, e ai lettori che ancora non lo conoscono e che non sanno cosa si perdono.
Con otto tavole disegnate apposta e altrettanti assaggi dai capitoli del romanzo. Spero vi divertano quanto farle ha divertito me. Cliccando sull’immagine la potete vedere più grande.
Con un po’ di magone e tanta riconoscenza, les italiens lasciano Instar Libri, con la quale hanno trascorso tre lunghi e prolifici anni, per passare a Rizzoli. Come direbbe Mordenti, “l’avidità è sempre in agguato”. La quarta avventura della squadra di poliziotti della Crim è una storia complessa, ricca di colpi di scena e grandi riflessioni. Il commissario e i suoi colleghi non mancheranno di stupirvi.
Quindi, appuntamento in libreria!

“Ha sollevato una mano per osservarne il tremito mentre il cuore batteva nel petto appena più veloce del solito. Ha fatto un respiro profondo e chiuso gli occhi cercando di non pensare a nulla per qualche secondo. I suoni delicati della campagna sono sfumati nel silenzio. Il suo cuore ha rallentato e il respiro è tornato regolare. Gli uccelli hanno ripreso a cantare.
Il rumore distante di un’auto che percorreva la strada sterrata è andato aumentando d’intensità alle sue spalle.
Stava arrivando.
La sua schiena si è raddrizzata di scatto. Con la destra ha afferrato la leva dell’otturatore, l’ha tirata indietro di una quindicina di centimetri e l’ha lasciata andare. Un colpo secco e la culatta è tornata al suo posto infilando la prima pallottola in canna. Ha controllato che il breve nastro non fosse impigliato nella zampa del treppiede. Ogni tre proiettili uno aveva la punta rossa. Traccianti. Immagini dimenticate hanno attraversato la sua mente come una nube di tempesta.”

18 pensieri su “Mordenti torna in campo: la quarta inchiesta.

  1. HO VOGLIA DI MORDERE MORDENTI…
    Non esiste la letteratura in continuo… La letteratura è fatta di attesa. Questo svelamento continuo rischia di far invecchiare Mordenti anzitempo. Si passa dall’ansia dell’oblio, all’ansia della presenza ossessiva. Perché allora non dare notizia di Mordenti su Twitter, darli una VERA esistenza scandita dalle ore(del tipo, come mi sono alzato stamattina, dovrò lavarmi i piedi perché puzzano, l’Equipe è il mio giornale preferito and so on, come diceva Kurt Vonnegut…). Questo processo fusionale tra il personaggio e l’autore seduce sulla carta, ma irrita nei fatti e rappresenta una vittoria del Marketing editoriale ansimante e ansiogeno (vittoria anche sullo scrittore che rischia la schizofrenia). Aspetterò saggiamente l’uscita del romanzo perché Mordenti non deve invadere la mia vita e impoverire la mia fantasia, non mi deve privare dell’attesa, che è un mio diritto. E quando l’avrò sotto gli occhi potrò lasciarmi andare a ritrovare un vecchio amico che vedo di tanto in tanto e che sembra abbia lasciato ieri, senza che uno mi ricordi ogni secondo che devo comprarti vecchio mio… Da meditare e da incazzarsi… per lo scrittore (al quale va tutta ma proprio tutta la mia ammirazione di lettore) come per i fan e i lettori “normali”, quelli laici, che non hanno bisogno di essere prigionieri di culti…

    • Capisco il punto di vista e in parte lo condivido, ma vedi, questa piccola manovra di avvicinamento è una cosa che mi rilassa molto, èd è la prova che il mio antico mestiere, quello del grafico esiste ancora e mi permette di divertirmi come una volta. Ho passato alcune giornate preparando le tavole che nelle prossime settimane centellinerò sul mio blog e questo è stata una maniera nuova di rivivere il mio romanzo. Ti devo dire che mi sono molto, molto divertito. E alla fine non è altro che quello, un divertissement, una distrazione.

    • Mah, sarà che ho conosciuto Les Italiens tramite questo blog e le sue anticipazioni “furbette” ma ormai considero il blog e le sue pillole come un’opera integrante dei romanzi.
      Sarà anche pubblicità ma mi sembra un modo gradevole di pubblicizzare il proprio lavoro.
      Se il trailer è ben fatto invoglia ad andare a vedere il film, no?

  2. Ciao Enrico,
    a parte che ieri sera ho conosciuto (ne sono lettore) Stefano Di Marino, pensavo saresti finito nella confusione delle uscite natalizie e appunto sulla tua quarta fatica di Les Italiens si sono fra l’altro scambiate alcune frasi.

    Non c’entra niente, ma ho scoperto che hai pubblicato racconti sparsi qua e là in antologie. Non dico raccoglierli in un volume, ma almeno dirci dove sono pubblicati?

    Beh intanto aspetto gennaio.

    Ah dimenticavo: se già non lo hai fatto, data la sua produzione sconfinata, mica potresti indicare qualche titolo di Sanantonio che reputi “fondamentale”?
    Grazie.

    Un saluto

    Stefano

    • Ciao Stefano, la prossima volta che incontri Di Marino (ne hai sicuramente maggiori possibilità di me) salutamelo tanto.
      Rizzoli ha deciso per gennaio proprio per togliere il mio romanzo dalla ressa natalizia. Sono molto curioso di vedere come andrà con un editore così grande.

      Si, ho pubblicato tre racconti, uno su Repubblica, pagine di Torino, due estati fa, uno sull’antologia Cose Bulgare di LineaBN Edizioni e uno sull’antologia Cronache di inizio millenio, 2001-2011 edito da Historica Edizioni. Penso che tu possa trovare entrambi su Internet.

      Per quanto riguarda Sanantonio, ti posso consigliare i primi dieci titoli che sono stati tradotti in Italia. Li puoi trovare qui:
      http://www.uraniamania.com/index.php?action=ricerca&serie=aaaaabnm&pag=0
      Cercando in rete si possono comprare quasi tutti.

      Un saluto,
      Enrico

  3. Ciao Enrico, che gioia sapere che uscirà un nuovo capitolo del commissario Mordenti! Ho scoperto troppo tardi che mercoledì eri alla Libreria Golem… abito a Torino e ti avrei visto volentieri. Non mi arrendo e aspetto la prossima occasione per avere un tuo autografo.
    Ciao
    Alda

    • Ciao Alda, grazie mille per il messaggio. Guarda, il 30/11 faccio ancora una piccola presentazione in un negozio temporaneo che si chiama Progetto Caganer in via Porte Palatine angolo Piazza IV marzo. Se pensi di poter fare un salto ti dico poi l’indirizzo esatto che non ho qui.
      A presto, E

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...