Le donne dell’8 marzo

Scrittori per l’8 marzo

Moët era seduta un gradino sotto di me. Le ho guardato i piedi. Anche quei sandali da quattro soldi addosso a lei sembravano roba di lusso.
«Come fai?» ho chiesto.
Mi ha fissato da dietro le lenti scure. «Come faccio cosa?»
«A essere così femminile. Pensavo ci volessero ore di trucco. Non ti devi radere, non ti devi depilare, niente parrucca… Sei il mistero del secolo per me.»
Ha riso. «Sono semplicemente fortunata» ha detto, «ho il corpo giusto, non ho peli, sono giovane. E sono bella.»
Ha inclinato la testa. Le sue labbra si sono increspate in un sorriso furbo. «Non ti viene mai voglia di baciarmi?»
«No» ho risposto, «ma tu continua pure a insistere.»
Ha fatto il broncio, poi ha riso. Bella era bella.

Sul blog dell’amica Marilù Oliva una bellissima idea per festeggiare l’8 marzo. Scrittrici e scrittori italiani hanno scelto una loro creatura femminile nata tra le pagine di un romanzo o un racconto e Marilù le ha raccolte in una sequenza tutta da leggere e apprezzare. Qui sopra il mio contributo, tratto dal romanzo Les italiens, edito da Instar Libri (2009).
Per fantasticare su queste bellezze di carta, potete visitare qui il blog di Marilù

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...